Fase 3,Salvini:Conte chiama chef e archistar in villa,paghi cig

Vep

Roma, 10 giu. (askanews) - "Conte non che pu convocare delle passerelle nelle ville romane se non gli piacciono le idee che hanno partorito le task force degli esperti che lui ha convocato", "chi se ne frega se alcune cose come la libert di impresa non vanno bene alla Cgil". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini prendendo la parola nell'aula del Senato dopo le comunicazioni del ministro della Salute Roberto Speranza. "Prima di invitare chef e architetti vip in una villa romana il presidente Conte paghi la cig ai lavoratori che l'aspettano da quattro mesi", ha aggiunto.

"Destiniamo una corposa parte dei 55 miliardi al taglio delle tasse per i cittadini" e il 2020 "sia un anno bianco per le tasse", ha concluso.