Fase 3: Schifani, da settimane chiedo a Fi di non votare al buio

Asa

Milano, 29 giu. (askanews) - "Fin dallo scorso 27 aprile ho chiesto che il contributo di Forza Italia all'approvazione degli scostamenti di bilancio venisse subordinato al pieno coinvolgimento dell'opposizione nella genesi dei provvedimenti e all'accoglimenti delle nostre proposte. Due giorni dopo, il 29 aprile, ho ribadito la necessit che, prima del voto sullo scostamento di bilancio, il governo confermasse l'impegno, assunto durante la conversione in legge del dl Cura Italia, a recepire parte delle nostre proposte". Lo ha scritto in una nota il senatore di Forza Italia e ex presidente del Senato Renato Schifani. "In quell'occasione, infatti, l'esecutivo ci aveva invitati a trasformare alcuni nostri emendamenti, respinti per mancanza di risorse, in ordini del giorno, poi accolti. Il governo si era impegnato a trasformarli in misure concrete nel successivo intervento utile, grazie alle nuove disponibilit finanziarie derivate proprio dal maggior indebitamento autorizzato dal Parlamento. Purtroppo nulla di tutto ci si verificato. Se avessimo tenuto da subito la linea pi rigorosa da me auspicata, oggi non saremmo arrivati a questo punto. Mi auguro che ora non sia troppo tardi per tornare indietro", ha aggiunto.