Fase 3, Squeri (Fi): insulti a Castelli intollerabili

Pol-Afe
·1 minuto per la lettura

Roma, 20 lug. (askanews) - "Le minacce e gli insulti verso il viceministro Castelli sono intollerabili: il dibattito pubblico non pu e deve mai prescindere dal rispetto della persona. E' peraltro opportuno, per una maggiore qualit del confronto, che anche gli esponenti di governo evitino dichiarazioni improvvide e provocazioni che hanno l'effetto di mortificare interi comparti messi in ginocchio dalla crisi". Lo dichiara il deputato di Forza Italia Luca Squeri. "L'invito rivolto dal viceministro ai ristoratori in difficolt a riorientare il proprio business infatti la dimostrazione di una pressoch nulla conoscenza delle difficolt logistiche, fiscali e burocratiche che il settore deve affrontare soprattutto a causa delle iniziative assunte dal governo in questi mesi. Stigmatizziamo gli insulti, mentre non esiste alcuna lesa maest nel far notare in modo civile l'assurdit di queste posizioni", conclude.