Fase 3, Zaia: nostra unica 'colpa' sono bollettini specchiati

Fdm

Venezia, 1 lug. (askanews) - "Siamo felici delle spiagge piene, non possiamo fare gli spot per le spiagge vuote". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, nel corso della videoconferenza di presentazione della campagna di promozione turistica dell'Alto Adritiaco, promossa congiuntamente da Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. "Non ci permesso adottare lo slogan 'Covid free' e quindi scriviamo sempre 'Safe area', cosa che dimostriamo con la nostra sanit e con i dati epidemiologici - ha aggiunto Zaia -. Durante la pandemia, la nostra unica "colpa" stata quella di emettere bollettini fin troppo specchiati. Probabilmente altri hanno fatto meno tamponi e bollettini e, a livello internazionale, si vantano di una sanit che non ha".