Fassina contuso, Chianese (ES): bene Gabrielli a difesa operato agenti

Cro-Mpd

Roma, 4 ott. (askanews) - "Esprimiamo soddisfazione per le parole del Capo della Polizia che ha innanzitutto spiegato come l'operato degli agenti in occasione del recente picchettaggio nel corso del quale l'on. Fassina purtroppo è caduto in terra ed è stato poi calpestato da altri manifestanti".

Così Vincenzo Chianese, Segretario generale del Sindacato di Polizia ES, che precisa: "Bene ha fatto il prefetto Gabrielli a spiegare altresì che - ribadita la correttezza della dovuta azione di polizia - una riflessione andrebbe fatta sull'opportunità della condotta di chi e perché l'ha, sia pur legittimamente, richiesta".

"I servitori dello Stato non possono essere messi alla berlina da autorevolissimi esponenti delle Istituzioni - si accalora il sindacalista - assecondando le palesi e consistenti strumentalizzazioni politiche che accompagnano le loro attività, che vengono svolte in base ad un giuramento fatto alla Repubblica e non certo perché si tifa per l'una o l'altra parte".

"Gli alti livelli istituzionali, che sulla vicenda sono intervenuti in maniera quantomeno inopportuna, farebbero meglio a preoccuparsi delle nostre dotazioni - conclude Chianese - a cominciare dai latitanti Taser, per non parlare dei cento milioni necessari a pagare gli straordinari arretrati da quesì due anni, del riordino da correggere efficacemente, del rinnovo del contratto scaduto da quasi un anno e della previdenza complementare che manca da ben venticinque anni".