Fassina ferito, aperta un'indagine

webinfo@adnkronos.com

La Procura di Roma ha aperto un'indagine su quanto successo durante la manifestazione di martedì scorso davanti all’ingresso di Roma Metropolitane, quando il deputato di Leu Stefano Fassina è rimasto ferito durante alcuni momenti di tensione con gli agenti di polizia. Il fascicolo, al momento senza indagati né ipotesi di reato, è stato affidato dal procuratore aggiunto Francesco Caporale al pm Erminio Amelio con allegata un’informativa della Digos sui fatti. 

Fassina aveva commentato così i disordini: "I diritti di lavoratrici e lavoratori sono stati calpestati. L’arroganza dell’Assessore al Bilancio e alle Partecipate del Comune di Roma è inaccettabile. Chi ha responsabilità di governo deve sempre cercare il dialogo, in particolare quando il dialogo è invocato dai lavoratori". Quanto accaduto, spiegava, "è inammissibile in un Paese democratico". Ora l'apertura dell'indagine.