Fassina (LeU): avanti su revoca concessioni autostradali

Pol/Bar

Roma, 23 dic. (askanews) - "Sulla gestione autostradale sarebbe utile una discussione ordinata, fondata su elementi fattuali, senza demagogia punitiva e senza difesa lobbista di interessi potenti. Le autostrade, come gli aeroporti e tanti altri servizi privatizzati durante la lunga stagione liberista, sono monopoli naturali. Pertanto, la gestione privata determina, come avvenuto ovunque, aumenti delle tariffe, investimenti minimi, mega-rendite ai gestori e costi insostenibili per controlli adeguati delle pubbliche amministrazioni. La gestione pubblica è condizione necessaria per affermare il pubblico interesse". Lo ha dichiarato in una nota il deputato di LeU Stefano Fassina.

"A quanti lamentano la violazione dei contratti - ha proseguito Fassina - andrebbe ricordato che le convenzioni nella stragrande maggioranza dei casi, in particolare con Atlantia, sono patti leonini, scritti per garantire sempre e comunque i concessionari privati. Il Governo vada avanti. Con la gradualità necessaria, le concessioni vanno revocate. Per quanto riguarda le autostrade, Anas ha tutte le competenze e le risorse per farlo al meglio", ha concluso.