Fattori(M5s): no a dl sicurezza bis, con Lega verso Stato Polizia

Vep

Roma, 30 lug. (askanews) - "Non lo voterò. Non ho votato il primo, non capisco perchè debba votare questo" perchè "ci si avvia verso uno Stato di Polizia. Mancano solo le leggi razziali. Siamo alla barbarie". Lo afferma, in una intervista al Corriere della Sera, la senatrice del Movimento cinque stelle Elena Fattori che annuncia che non voterà il decreto Sicurezza bis in arrivo a Palazzo Madama.

Del testo proposto dal Carroccio contesta innanzitutto "il reato di chi soccorre in mare" e poi la norma sulle manifestazioni perchè, spiega, "credo che sia una scusa per impedire ai cittadini di manifestare". Quanto alla riorganizzazione interna del Movimento cinque stelle Fattori non risparmia critiche: "Doveva essere un'assemblea invece era solo sfogatoio. Una presa in giro, la ratifica di una decisione già presa". Il mandato zero? "Un suicidio. Se uno è bravissimo ed è riuscito a farsi eleggere, come la Appendino, non può continuare. Se non ci è riuscito sì. Mi pare che tra i pochi che ne usufruiranno c'è Bugani.