Fatturazione elettronica: ecco la promo di myfoglio per i professionisti con regime forfettario

fatturazione elettronica
fatturazione elettronica

Da alcuni anni lo Stato italiano sta portando avanti la riforma dell’amministrazione fiscale, attraverso un processo di informatizzazione e passaggio al Fisco digitale. L’obbligo della fatturazione elettronica, introdotto per la prima volta dal 1° gennaio 2019 per alcuni contribuenti, aveva visto inizialmente l’esclusione dei forfettari, ovvero dei titolari di partita IVA in regime forfettario.

Dal 1° luglio 2022, però, anche i forfettari dovranno adeguarsi alla fatturazione elettronica, infatti il governo ha esteso tale obbligo anche ai contribuenti che rientrano in questo regime. Tuttavia, dal 1° luglio al 30 settembre 2022 sarà possibile trasmettere le fatture elettroniche entro il mese successivo a quello dell’operazione, usufruendo quindi di una maggiore flessibilità rispetto al periodo ordinario di 12 giorni.

L’obbligo per i professionisti con regime forfettario riguarderà anche i contribuenti in regime di vantaggio e le associazioni sportive dilettantistiche. Al contrario, saranno esclusi fino al 2023 i forfettari con che hanno ottenuto compensi e ricavi fino a 25.000 euro durante l’anno precedente, per i quali l’obbligo entrerà in vigore soltanto a partire dal 1° gennaio 2024, come previsto dal PNRR italiano e dal Decreto Legge 36/2022.

Come adeguarsi all’obbligo di fatturazione elettronica per i forfettari

Per gestire le fatture elettroniche è necessario utilizzare una piattaforma con tutti i requisiti previsti dalle norme di legge in termini di emissione, ricezione e conservazione dei documenti fiscali digitali.

Adottare una tecnologia per la fatturazione elettronica per tempo permette di tutelarsi contro le sanzioni previste per l’emissione tardiva dei documenti fiscali. In caso di superamento dei 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione, oppure oltre il mese successivo per i forfettari durante il trimestre di moratoria, si rischia una sanzione amministrativa del 5-10% dei corrispettivi non segnalati entro i termini di legge, oppure una sanzione da 250 a 2.000 euro per compensi e ricavi che non incidono sul calcolo reddito.

La piattaforma deve supportare il formato XML adottato dal Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate, inoltre deve fornire standard di sicurezza ottimali per la protezione dei dati sensibili. In più, è fondamentale l’integrazione del servizio di Firma Digitale, per l’autenticazione elettronica dei documenti fiscali ai fini normativi.

Tra le soluzioni disponibili sul mercato si distingue il gestionale cloud Myfoglio, un software sviluppato per le esigenze di professionisti e microimprese, che ha formulato un’apposita promo con cui agevolare il passaggio dei forfettari alla fatturazione elettronica.

Nel dettaglio, è possibile registrarsi sul sito myfoglio.com entro il 31 dicembre 2022, inserire il codice promozionale FORFETTARI2022 e usufruire per pacchetto Premium in modo gratuito per tutto l’anno in corso.

Dopodiché, si può scegliere liberamente se rinnovare a un prezzo ridotto, per accedere a un software cloud completo, funzionale e semplice da usare per la fatturazione elettronica a condizioni particolarmente favorevoli.

L’obbligo di fatturazione elettronica, infatti, richiede ai contribuenti l’impiego di tecnologie conformi alle norme di legge per l’invio, la ricezione e la custodia per 10 anni delle fatture elettroniche.

I principali servizi del gestionale cloud myfoglio

Con il software myfoglio è possibile semplificare la gestione delle fatture elettroniche, utilizzando la piattaforma anche per proforma, bolle, registrazione spese e preventivi senza bisogno di installare nulla grazie alla tecnologia cloud.

Il gestionale cloud vanta un’interfaccia moderna e intuitiva, non prevede limiti al numero di documenti e permette di creare una fattura elettronica in meno di un minuto, con tanti servizi inclusi come la firma digitale, l’accesso multiutenza e la reportistica.

Un aspetto da non trascurare è la multicanalità del gestionale per la fatturazione elettronica, per assicurarsi che il software scelto sia compatibile con tutti i principali dispositivi elettronici utilizzati oggi da qualsiasi contribuente.

Myfoglio è disponibile sia con accesso online tramite browser web, sia tramite app mobile gratuita per smartphone e tablet Android e iOS, con la possibilità di consultare le fatture elettroniche da qualsiasi device e in ogni momento usufruendo della massima versatilità.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli