"Fauci continuerà a far parte della task force sul coronavirus"

webinfo@adnkronos.com

Anthony Faucy continuerà a far parte della task force dell'amministrazione americana sul coronavirus malgrado i recenti tentativi di screditarlo da parte della Casa Bianca. A scriverne è la Cnn, che cita una fonte a conoscenza dei fatti. Diversi media americani avevano riferito di un documento interno all'amministrazione contenente dichiarazioni sulla pandemia da Covid-19 rilasciate dal massimo esperto americano di malattie infettive, apparentemente contraddette dal successivo evolversi dei fatti. Il documento sosteneva che "diversi funzionari della Casa Bianca sono preoccupati per il numero di volte in cui Fauci si è sbagliato sulle cose" trattate. Nella tarda serata di ieri Trump ha poi insistito sul fatto che la sua relazione con il direttore dell'Istituto Nazionale di Allergologia e Malattie Infettive e membro della task force sul coronavirus continua ad essere solidissimo.  

Intanto l'ammiraglio Brett Giroir, membro della task force sul Coronavirus della Casa Bianca, ha assicurato che "nessuno di noi mente. Siamo completamente trasparenti con il popolo americano". Giroir ha risposto alle accuse contenute nel messaggio diffuso su Twitter da Chuck Woolery, conduttore di un gioco a premi televisivo - e ritwittato da Donald Trump - secondo cui sul Coronavirus vengono diffuse menzogne oltraggiose con l'obiettivo di impedire all'economia americana di riprendere a pieno ritmo e boicottare la campagna presidenziale dell'attuale presidente. "Tutti mentono. I Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), i Media, i Democratici, i nostri medici, non tutti ma la maggior parte di coloro nei quali ci viene chiesto di riporre la nostra fiducia. Io credo che sia tutto un problema di elezioni e di impedire all'economia di riprendere a pieno, che poi è questione di elezioni. Sono stufo di tutto questo", aveva scritto Woolery.  

Sono stati fatti errori, ha concesso Giroir, intervenendo su Nbc, e le linee guida vengono aggiornate via via che si hanno nuove conoscenze sul virus. "Ma nessuno di noi mente". Se Trump ha assicurato a più riprese che il virus prima o poi "semplicemente sparirà", Giroir ha detto che questo è improbabile "a meno che non adottiamo passi concreti per farlo sparire".  

Giroir ha quindi esortato gli americani ad indossare le mascherine, rispettare il distanziamento sociale, evitare i luoghi affollati. Quanto alle notizie su un'operazione volta a screditare Anthony Fauci, Giroir si è limitato a rispondere che "nessuno di noi ha mai completamente ragione e le cose stanno così".  

Infine sulla riapertura delle scuole, voluta dall'amministrazione, per l'esperto è importante "che prima le cose siano riportate sotto controllo". "E se abbiamo il virus meglio sotto controllo, allora chiaramente i bambini potranno tornare a scuola in sicurezza".  

 

 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.