Fauci: "Tanti morti afroamericani di Covid? Colpa del razzismo"

webinfo@adnkronos.com

Anthony Fauci ritiene che il razzismo istituzionalizzato sia un fattore che ha contributo all'elevato numero di vittime afroamericane dell'epidemia di Covid 19. "Ovviamente la comunità afroamericana ha sofferto per il razzismo per moltissimo tempo. E non posso immaginare che non abbia contribuito alle condizioni in cui si trovano dal punto di vista economico ed altri punti di vista", ha risposto il virologo alla domanda di un deputato democratico che gli chiedeva se ritenesse se il razzismo fosse un fattore. "Così la mia risposta è sì", ha aggiunto Fauci. 

Fauci ha quindi smentito la linea di Trump sui tamponi: "Faremo più test non meno test", ha detto durante l'audizione alla Camera Usa sottolineando che comunque non gli è mai stato ordinato di rallentare il numero di test.. 

Fauci ha poi espresso preoccupazione per il fatto che, mentre in alcune zone come New York City si registra una diminuzione delle infezioni, vi è invece un aumento in altre regioni. "Il prossimo paio di settimane sarà critico per affrontare questo picco in Florida, Texas, Arizona", e altri Stati.