Fca presenta proposta di fusione paritaria con Renault

HuffPost

Fca ha presentato una proposta per una fusione con il gruppo Renault “per creare uno dei principali gruppi automobilistici al mondo”. La notizia era stata anticipata ieri dal Financial Times. 

l’ipotesi di ‘matrimonio’ contenuta nella proposta avanzata da Fca, inviata con una lettera non vincolante, prevede che la società risultante dalla fusione sarà detenuta per il 50% dagli azionisti di Fca e per il 50% dagli azionisti di Groupe Renault, una struttura di governance paritetica e una maggioranza di consiglieri indipendenti. 

 

L’accordo fra Fiat Chrysler Automobiles NV e Renault SA potrebbe portare ad una radicale trasformazione dello scenario automobilistico europeo e addirittura globale. Un avvicinamento fra i due gruppi (Fca vale in Borsa 20 miliardi di dollari, Renault circa 17) potrebbe creare - se esteso anche a Nissan e Mitsubishi, già alleati di Renault - il più grande produttore al mondo di autoveicoli, con oltre 15 milioni di unità l’anno, ben al di sopra degli altri top player Toyota e Volkswagen. Rispetto ad altre trattative che avevano visto Fca discutere accordi e cessioni con industrie automobilistiche come Psa, Hyundai e Geely, quella con Renault ha più chances di successo perché potrebbe risolvere i problemi di entrambe le parti.

Continua a leggere su HuffPost