Fca-Psa, Conte: un matrimionio che serve all'Europa

Sen

Roma, 19 dic. (askanews) - "Il matrimonio tra Fca e Psa serve all'Europa". Lo afferma il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte in un'intervista a La Stampa. "La sfida globale - aggiunge - si affronta tutelando l'occupazione.

La fusione tra i due gruppi, prosegue il premier "può costituire una grande opportunità per l'Italia e per l'Europa. Questa fusione dà vita al quarto gruppo mondiale nel settore auto e può segnare la nascita di un importante polo per l'innovazione e lo sviluppo, con effetti benefici per il resto dell'economia europea e nazionale".

"Perché queste ricadute positive siano pienamente colte - continua - è importante che il progetto valorizzi le reciproche sinergie rilanciando i settori automotive nazionali senza incidere negativamente sull'occupazione".

"La garanzia che i livelli occupazionali saranno tutelati e mantenuti - conclude - è messa nero su bianco nella comunicazione congiunta di Fca-Psa. Su questo tutta la squadra di Governo parla con un'unica voce, esprimendo apprezzamento per l'operazione conclusa ma al tempo stesso monitorando con attenzione le evoluzioni sul fronte occupazionale, con riguardo non solo agli stabilimenti produttivi ma anche a tutto il comparto dell'indotto. Per questo Governo la stabilità dei posti di lavoro è cruciale".