Fca-Psa, via libera alla fusione: nasce 4° gruppo di auto al mondo

fca-psa

Le nozze tra i due gruppi Fca-Psa sono ufficiali. Nascerà il secondo gruppo di auto in Europa, dietro solo alla tedesca Volkswagen e quarto nella classifica mondiale dei produttori (ma terzo se si guarda al fatturato). L’accordo sarà chiuso nel giro di dodici quindici-mesi.

Fca-Psa: l’accordo e la fusione

La sede del gruppo che terrà insieme tra gli altri, marchi come Fiat e Chrysler, Peugeot e Citroën, sarà in Olanda. Confermata la tripla quotazione: le azioni scambieranno sul circuito Euronext di Parigi, sulla Borsa Italiana di Milano e a Wall Street. Così come messo nero su bianco l’impegno a non chiudere stabilimenti, pur cercando risparmi e sinergie importanti.

I dettagli su questa importante fusione sono arrivati prima dell’apertura dei mercati, nella giornata di mercoledì 18 Dicembre 2019. Per Fiat Chrysler si tratta del coronamento di un percorso avviato da Sergio Marchionne, per il quale le fusioni nel mondo automobilistico erano inevitabili per poter affrontare al meglio le sfide della concorrenza e delle nuove tecnologie.

Nella comunicazione, si fa riferimento alla sfida della “mobilità sostenibile” come primo obiettivo del nuovo gruppo. Sarà una realtà da quasi 9 milioni di veicoli, con ricavi di quasi 170 miliardi di euro, un utile operativo corrente di oltre 11 miliardi e un margine operativo del 6,6%. Le società spiegano: “Il nuovo gruppo avrà una presenza geografica molto più bilanciata, con il 46% dei ricavi generati in Europa e il 43% in Nord America”.

Cda e presidente

A gestire il nuovo gruppo ci sarà un consiglio di amministrazione formato da undici membri, “la maggioranza dei quali indipendenti”. Cinque saranno in quota Fca-Exor (con il presidente John Elkann che prenderà la carica di presidente anche del nuovo gruppo). Cinque in quota francese (con il vice presidente e il “senior non-executive director”). “Al perfezionamento dell’operazione il Consiglio” si legge nella nota “includerà due membri in rappresentanza dei lavoratori di Fca e di Groupe Psa. Carlos Tavares sarà Chief Executive Officer, oltre che membro del Consiglio di Amministrazione, per un mandato iniziale di cinque anni”.