Fca: verso lo stop una fabbrica in Serbia a causa del coronavirus

"A causa della indisponibilità  di alcuni componenti provenienti dalla Cina, abbiamo riprogrammato i tempi delle fermate di produzione presso lo stabilimento di Kragujevac in Serbia". È quanto dichiarato da un portavoce di Fca. "Stiamo lavorando per garantire l'approvvigionamento dei componenti e la produzione verrà riavviata nel corso di questo mese. Non prevediamo che questo cambiamento nella pianificazione avrà un impatto sulla produzione totale prevista per il mese".

Lo stabilimento Fca di Kragujevac, in Serbia, è stato fermato a causa dei problemi di approvvigionamento legati all'epidemia di coronavirus in Cina. Il fermo continuerà nei prossimi giorni, ma Fca è certa di poter riprendere la produzione entro fine mese perché conta di trovare forniture alternative. L'impianto serbo era già utilizzato da Fiat per circa il 50% della sua capacità produttiva e quindi sottoposto a stop programmati. Le difficoltà nell'approvvigionamento hanno convinto il gruppo a riprogrammare le fermate.