Fda verso l'allerta su Johnson&Johnson: "Aumenta il rischio di rara forma di paralisi"

·1 minuto per la lettura
(Photo: NurPhoto via Getty Images)
(Photo: NurPhoto via Getty Images)

La Food and Drug Administration (Fda) intende allertare sui possibili rischi neurologici legati al vaccino Johnson & Johnson. Lo riporta il New York Times, secondo il quale la somministrazione del siero J&J contro il Covid farebbe aumentare il rischio di una rara sindrome di Guillain-Barrè, nota anche come ‘paralisi di Landry’ e che si manifesta con una paralisi progressiva agli arti, prima le gambe e poi le braccia.

Anche se gli studi hanno stabilito che le probabilità di sviluppare questa sindrome sono molto basse, l’avviso dell’agenzia federale americana del farmaco rappresenta un’altra brutta notizia per un vaccino che negli Stati Uniti non gode di grande popolarità.

Tra i casi studiati, quello di un americano di 57 anni del Delaware, che negli ultimi quattro anni aveva avuto un infarto, morto ad aprile dopo aver ricevuto il vaccino J&J. L’uomo aveva sviluppato la sindrome Guillain-Barrè.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli