Fdi, Fidanza diffida La7: "No messa in onda seconda puntata inchiesta Fanpage"

·1 minuto per la lettura

Carlo Fidenza diffida La7: "No alla messa in onda della seconda puntata dell'inchiesta di Fanpage". "Abbiamo diffidato La7 - spiega il difensore Enrico Giarda all'Adnkronos - perché il girato è stato acquisito dalla procura di Milano, è quindi coperto da segreto istruttorio e non può essere mandato in onda". L'europarlamentare di Fratelli d'Italia è indagato per riciclaggio e finanziamento illecito ai partiti dopo la puntata dell'inchiesta video su Fanpage. "Non è una diffida fatta per fare show, ma in diritto: il girato del giornalista di Fanpage è stato acquisito, è entrato nel fascicolo ed è sottoposto a segreto istruttorio. L'articolo 114 del codice di procedura penale ne vieta la pubblicazione, non è divulgabile con il mezzo della stampa", aggiunge il legale.

"La nostra iniziativa non significa che vi sia qualcosa da nascondere ma solo che intendiamo riportare la vicenda nell'alveo esclusivo della procura di Milano che è il nostro unico interlocutore", spiega ancora Giarda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli