Fdi lancia campagna nazionale contro la droga

Bac

Roma, 20 nov. (askanews) - Fratelli d'Italia lancia una campagna nazionale contro la droga. L'iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla Camera.

"L'Italia è al terzo posto in Europa per utilizzo di cannabis, al quarto per utilizzo di cocaina, nelle piazze di spaccio girano 92 tipi di sostanze sintetiche diverse, muoiono 6 persone ogni 7 giorni per overdose", afferma la deputata Maria Teresa Bellucci, responsabile dipartimento dipendenze.

"Fdi - prosegue - dice no e lancia un messaggio culturale, di educazione a una vita libera dalle droghe, mai schiavi", "a chi propone come risposta legalizzazione, noi rispondiamo no. A chi dice che è un modo per affrontare le mafie, rispondiamo che è una corbelleria. Come dicevano Borsellino e oggi Gratteri, è da dilettanti del crimine credere che la legalizzazione della droga sia un modo per combattere la mafia".

"Fdi - sottolinea il vice presidente della Camera, Fabio Rampelli - è qui e lancia questa campagna come azione sussidiaria o persino sostitutiva a quella che dovrebbe fare lo Stato. Abbiamo memoria sufficiente per ricordare le campagne capillari fatte qualche decina di anni fa. C'erano i fondi per la lotta alla droga diffusi in tutte le Regioni" mentre "oggi lo Stato ha rinunciato a questa funzione, è questo il dramma. Se riusciremo attraverso libere elezioni a formare un governo, non sarà possibile avere una maggioranza con Fdi che possa trascurare la lotta alla droga".

"Noi - aggiunge - non parleremo mai il linguaggio della morte, siamo vitalisti per statuto. Andremo a in giro a dire che c'è qualcosa di più bello del quale inebriarci.Porteremo in giro per l'Italia questo messaggio".