Fdi, procura Milano apre inchiesta

·1 minuto per la lettura

La procura di Milano ha aperto un fascicolo sulla video inchiesta di Fanpage che coinvolge Carlo Fidanza e altri esponenti di Fratelli d’Italia. Una mossa, spiegano fonti della procura, che segue l’esposto-denuncia dei Verdi in cui si ipotizza, come ipotesi di reato, il riciclaggio e il finanziamento illecito ai partiti. L’inchiesta è affidata ai pm Giovanni Polizzi e Piero Basilone. Nel pomeriggio la Guardia di finanza è stata convocata in procura per fare un primo punto sull’inchiesta. "Il video ha vari profili, valuteremo tutto", spiega una fonte.

La procura di Milano sarebbe intenzionata ad acquisire presto l’intero girato dell’inchiesta fatta da Fanpage. Sul fascicolo aperto in procura si mantiene il massimo riserbo, ma se le ipotesi contenute nell’esposto-denuncia dei Verdi fanno riferimento come ipotesi di reato al riciclaggio e al finanziamento illecito, secondo indiscrezioni ci potrebbe essere un altro profilo sotto la lente dei magistrati milanesi ossia apologia di fascismo, in riferimento ad alcune frasi e gesti mostrate nel video.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli