Fdl chiede calendarizzare al Senato mozione contro Nutriscore

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 giu. (askanews) - Oltre 250 piazze già toccate in tutte le regioni d'Italia: continua la campagna promossa da Fratelli d'Italia contro il Nutriscore, il sistema di etichettatura a semaforo dei prodotti agroalimentari che l'Unione Europea vuole imporre dal prossimo anno. E Luca De Carlo, responsabile nazionale del Dipartimento Agricoltura di Fratelli d'Italia, oggi a Firenze per un flashmob proprio contro il Nutriscore, chiede che il Senato calendarizzi al più presto la mozione contro questo strumento.

"L'Italia - spiega in una nota - deve mandare un segnale forte all'Europa. Non lo chiede solo Fratelli d'Italia, questo è un appello fatto da tutte quelle decine di migliaia di produttori e di semplici cittadini che anche grazie alla nostra campagna hanno capito gli effetti devastanti che il Nutriscore avrà sulle produzioni italiane. Fratelli d'Italia continuerà con forza nelle piazze e nelle aule istituzionali la sua battaglia per sensibilizzare tutti i cittadini e l'intero Parlamento contro un sistema nato per penalizzare le eccellenze italiane".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli