Fecondazione assistita, focus Fdi su “funzione sociale e medica”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 giu. (askanews) - Mercoledì 29 giugno, dalle ore 9 alle ore 14, presso la Camera dei deputati (Sala Giacomo Matteotti, ingresso Piazza del Parlamento, 19), avrà luogo l'evento organizzato dal gruppo di Fratelli D'Italia intitolato "Funzione sociale e medica della fecondazione assistita di tipo eterologo".

I saluti istituzionali sono affidati all'On. Edmondo Cirielli, Deputato Questore, Ufficio di Presidenza Camera dei Deputati. Intervengono Nicola Colacurci, Presidente SIGO, l'On. Marcello Gemmato, Responsabile Dipartimento Sanità FDI accademici e specialisti del settore. Le conclusioni sono affidate all'On. Maria Teresa Bellucci, Capogruppo FDI Commissione Affari Sociali e all'On. Francesco Lollobrigida, Presidente Gruppo parlamentare Fratelli d'Italia.

In Italia manca ancora oggi la cultura della donazione dei gameti e peraltro non è ancora stata introdotta la possibilità di un rimborso adeguato alle donne che scelgono questo gesto generoso. In tutta Europa questo rimborso è una cifra simbolica (non supera i 1000 euro normalmente) che in qualche modo compensa il disagio della stimolazione, dell'assunzione di farmaci e della necessità di dedicare tempo al monitoraggio e alla preparazione della donazione.

Il nostro Paese importa gameti soprattutto dalla Spagna, ma se una donna italiana volesse donare i suoi ovociti ciò non è di fatto possibile. Al di là della questione del rimborso non sono nemmeno stati fissati i codici per gli screening e la donatrice dovrebbe farsi carico anche delle spese di preparazione alla procedura. Sono trascorsi ormai 8 anni dalla cancellazione del divieto di fecondazione eterologa ma pare evidente l'assenza di passi avanti sul piano politico sui temi legati alla salute riproduttiva.

Appare molto grave che, dopo anni da una sentenza che ha riaperto a questa procedura, non venga ancora erogata in modo uniforme dalle strutture pubbliche e non ci siano nomenclatori tariffari sulle prestazioni incluse nei Lea con spesa a carico del SSN. Eppure, secondo la relazione dell'ISS del 2019, dai 1.612 parti sono nati vivi 1.724 bambini a seguito di una donazione di ovociti, un vero e proprio tesoro in un paese afflitto dal declino demografico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli