Fecondazione: Baldassarre (Lega), 'utero in affitto reato, legge non sia aggirata'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 nov. (Adnkronos) – “Deleteria la sentenza con cui il Tribunale ha disposto al Comune di Milano la trascrizione integrale dell’atto di nascita americano di un bambino ottenuto da due padri tramite utero in affitto. É un precedente grave, che elude la legge 40 del 2004 rimuovendo, de facto, la certezza della pena per chi ricorre alla maternità per conto terzi al fine di soddisfare il proprio egoismo di avere un figlio. Ebbene, lo Stato ha il dovere di tutelare i bambini già nati, ma allo stesso tempo deve garantire che la legge non venga aggirata: in Italia l'utero in affitto è reato!" Simona Baldassare, medico, eurodeputato e responsabile del dipartimento Famiglia della Lega.

"Bisogna intervenire quanto prima -aggiunge- per impedire questo abominio che viola i diritti umani fondamentali: l'essere umano non è una merce. Bisogna dichiarare, una volta per tutte, l’utero in affitto come reato universale, indipendentemente da dove sia compiuto. In questa direzione stiamo lavorando, e continueremo a lottare a livello politico perché sia posta la parola 'fine' a questa forma di schiavitù del terzo millennio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli