Fecondazione, Siru: no a “Fiera del bimbo sano”. Si violano le donne

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 set. (askanews) - Tra polemiche sui social e articoli sui giornali è esplosa la protesta per la Fiera "Un sogno chiamato Bebè", soprannominata 'Fiera del bimbo su misura' tenuta a Parigi il 4 e 5 settembre scorsi e che dovrebbe approdare il prossimo maggio a Milano. La Società Italiana di Riproduzione Umana (SIRU) che rappresenta il mondo della riproduzione medicalmente assistita, riconosciuta dal Ministero della Salute, esprime oggi in una nota il suo "forte dissenso e chiede esplicitamente alle istituzioni nazionali e di Milano di negare l'autorizzazione all'iniziativa".

"Si tratta di una bieca operazione commerciale che viola la dignità delle donne e delle coppie e delle persone in generale - afferma il Presidente ginecologo Siru Antonino Guglielmino, insieme alla Presidente embriologa Paola Viganò e all'andrologo Presidente Luigi Montano - . E' fuorviante e crea disorientamento e disinformazione sul piano scientifico a chi è alla ricerca di un progetto genitoriale e ha difficoltà a portarlo a termine".

Una manifestazione "offensiva nei confronti dei medici e di tutti gli operatori coinvolti che, al contrario, lavorano ogni giorno sulla base delle evidenze scientifiche e nel rispetto dei diritti e della salute delle persone. Si tratta di una iniziativa che pubblicizza pratiche che non solo sono contrarie alle leggi italiane ma che propongono illusorie e costosissime pozioni dell'eterna giovinezza, ponendo a rischio la salute, senza alcun rispetto delle evidenze scientifiche. Al contrario, la SIRU è impegnata a redigere le linee guida sull'infertilità ha già avanzato una sua proposta di legge che possa essere di aiuto e di sostegno per la prevenzione della fertilità e per avviare percorsi sicuri per le coppie e per le persone. In caso di autorizzazione, la SIRU è pronta già da ora a organizzare una iniziativa alternativa forte, nelle stesse date e nella stessa città, per contrastarla".

"Da anni, la SIRU porta avanti un'attività di sensibilizzazione e confronto sulla riproduzione umana in maniera seria, attendibile ed eticamente corretta e per questo - dichiara Guglielmino - invitiamo Istituzioni e operatori della PMA e i pazienti al prossimo Congresso Nazionale, dal 13 al 16 ottobre a Napoli. In Lombardia, coinvolta in prima istanza nella polemica, invitiamo le Istituzioni ad un confronto in occasione del nostro Congresso Regionale lombardo dal 27 novembre", conclude Guglielmino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli