Fed Risolleva il Mercato e Spinge in Alto Banche e Industriali

Marco Bernasconi
·5 minuto per la lettura

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +1,14%. I mercati ieri erano partiti incerti ma hanno chiuso molto positivi. I settori che hanno spinto il rialzo sono stati le banche e l’industriale che hanno compensato le perdite dei titoli Big Tech come Apple e Amazon.

Ieri il Dow Jones Industrial ha raggiunto un nuovo massimo dopo che il presidente Jerome Powell ha dichiarato che la Fed non vede alcun segno di inflazione fuori controllo.

Questo ha contribuito a gettare acqua sul fuoco sui timori causati dall’aumento dei rendimenti dei titoli del Tesoro degli Stati Uniti. I rendimenti obbligazionari sono un chiaro indicatore del sentiment di inflazione, e la crescente pressione dei prezzi fa temere che potrebbe portare in futuro la Fed ad aumentare i tassi di interesse.

Powell ha di nuovo lanciato una ciambella di salvataggio sui mercati in difficoltà e ha fatto alcune distinzioni molto apprezzate tra l’aumento del livello dei prezzi e l’inflazione.

Quindi sull’immediato è arrivato quello che serviva al mercato, ma la Fed mantiene ancora una non completa chiarezza sulle sue politiche future.
Per il momento però questo non sta preoccupando e questo è ciò che ci interessa oggi.

Il rendimento del Treasury decennale ieri si è attestato a 1,40%. Segnalo che l’ascesa è stata indicata nelle mie analisi da molte settimane. L’1,50/1,60% è ritenuto essere una soglia pericolosa per il drenaggio di liquidità che potrebbe avvenire dal comparto azionario all’obbligazionario qualora si verificasse.

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente acquistati nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Energetico

  • Finanziario

  • Industriale

I settori del S&P 500 che sono stati maggiormente venduti nell’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Communication Services

  • Beni non di prima necessità

  • Utilities

I prezzi nei mercati americani, asiatici ed europei sono saliti negli ultimi sei mesi sulle speranze di un vaccino contro il coronavirus e sulle promesse delle banche centrali di erogazioni di credito copiose per sostenere le economie in difficoltà.

Negli ultimi giorni questo sentiment aveva perso fiducia soprattutto a causa dei timori della rinascente inflazione.

Negli ultimi due giorni il presidente della Fed Powell ha riaffermato l’impegno politico della Fed verso il sostegno all’economia americana. La banca centrale precisa che si assicurerà che la ripresa sia forte dopo il crollo più grave subito dal 1930. Powell ha rassicurato i mercati comunicando che potrebbero essere necessari più di tre anni per raggiungere l’obiettivo della Fed di un’inflazione al 2%.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

  • L’S&P 500 è salito di 44,06 punti a 3.925,44 per un +1,14%.

  • Il Dow Jones ha guadagnato di 424,50 punti a 31.961,90 per un +1,35%.

  • Il Nasdaq è salito di 132,77 punti, o +0,99%, a 13.591,97.

Powell ha dichiarato di fronte alla commissione per i servizi finanziari della Camera che la Fed non ha fretta di alzare i tassi di interesse o di ridurre i suoi 120 miliardi di dollari di acquisti mensili di obbligazioni. Questa è la notizia che ha fatto salire i mercati ieri.

I tassi di interesse più bassi rendono per le banche l’accesso al denaro più conveniente e conseguentemente più conveniente per prestiti e mutui.
La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti probabilmente voterà il pacchetto di stimoli proposto dal presidente Joe Biden entro la fine della settimana.

Il piano prevede l’invio di 1.400 dollari per la maggior parte della popolazione degli Stati Uniti, sostegni extra alle famiglie con figli minori, e miliardi di dollari in aiuti ai governi statali e alle aree locali maggiormente colpite, e naturalmente aiuti aggiuntivi alle imprese.

I titoli al centro dell’attenzione nel bene e nel male nel mercato dopo l’ultima sessione di borsa sono stati:

  • Tesla Inc +6.18%

  • Amc Entertainment Holdings +18,05 attenzione a questo titolo. Per conoscere i corretti livelli di ingresso e non sbagliare il timing contattatemi. lo trovate nella nostra tabella del progetto “One Shot”

  • Apple Inc -0.41%

  • Amazon.com Inc -1.09%

  • Gamestop Corp +103.94% è raddoppiato nell’ultima ora di trading la chat di Reddit ha di nuovo puntato questo titolo. Le azioni sono salite a 91,71 dollari. È stato il miglior giorno del titolo dal 27 gennaio.

  • Boeing Company +8.12% attenzione a questo titolo. Per conoscere i corretti livelli di ingresso e non sbagliare il timing contattatemi. lo trovate nella nostra tabella del progetto “One Shot”

  • Nvidia Corp +2.52%

  • Square -7.51%

  • Microsoft Corp +0.55%

  • Nio Inc +5.60%

  • Facebook Inc -0.58%

I mercati azionari asiatici hanno seguito il rialzo di Wall Street questa notte ispirato dal presidente della Federal Reserve che ha dichiarato che la banca centrale degli Stati Uniti non ha fretta di ritirare il sostegno all’economia.

In Asia, i governi, a parte la Cina, dovrebbero più o meno seguire la Fed in una paziente modalità che è stata definita “siediti e aspetta” nel futuro prossimo.

Anche questo potrebbe essere un ulteriore spinta per la crescita di quest’anno.

Le chiusure dei mercati asiatici di questa mattina:

  • Il Kospi della Corea del Sud è salito del +3,30% a 3.056,22.

  • Il Nikkei 225 del Giappone è salito del +1,50% a 30.125,89.

  • L’S&P/ASX 200 dell’Australia è salito del +0,80% a 6.834,00.

  • L’Hang Seng di Hong Kong è salito del +2,00% a 30.301,64

  • Lo Shanghai Composite ha guadagnato il +0,90% a 3.597,01.

Queste comunicazioni sono da ritenersi non personalizzate, ma pensate scritte ed inviate ad un pubblico indistinto. L’esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all’apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo l’autore alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari ed è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all’investimento e/o consulenza finanziaria.

Ho ideato Orso e Toro quotidiano di informazione online, con il quale offriamo tutti i giorni a clientela privata ed istituzioni (banche), notizie e la nostra opinione su titoli ed assets dal mondo della finanza. Siamo inoltre specializzati nell’analisi tecnica dei mercati azionari anche tramite il nostro canale Youtube.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: