Fedeli (Pd): ok definitivo a ddl lettura motivo orgoglio e speranza

Pol/Vlm

Roma, 5 feb. (askanews) - "La promozione del valore della lettura, il sostegno all'intera filiera del libro, è davvero un compito fondamentale delle istituzioni del nostro Paese e della politica, senza distinzioni di parte, perché i libri sono davvero patrimonio di tutti. Approvare oggi in via definitiva una proposta di legge che va in questa direzione è motivo di orgoglio e anche di speranza". Lo dichiara la senatrice Pd Valeria Fedeli.

"Da ministra dell'Istruzione ho sempre avuto a cuore le biblioteche scolastiche e sostenuto progetti per incentivare e diffondere la pratica della lettura fin dai primissimi anni di vita delle bambine e dei bambini. Le biblioteche, i libri sono strumenti imprescindibili di conoscenza, di condivisione, di comunicazione, di crescita. Se aumenta, come purtroppo ci dicono le statistiche, il tasso di disaffezione nei confronti della lettura, se nelle case ci sono sempre meno libri, se ogni giorno chiudono librerie, l'impoverimento non è solo culturale ma anche sociale ed economico. Credo che questo provvedimento vada nella direzione giusta nel valorizzare le buone pratiche, nell'istituire ogni anno una capitale italiana del libro, nel promuovere campagne di sensibilizzazione alla lettura attraverso diversi strumenti, offrire un sostegno all'acquisto per le famiglie con Isee più bassi e all'intero comparto con un fondo apposito e patti locali per la lettura. Come diceva Umberto Eco "chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5mila anni". Questa legge è un passo importante per garantire e diffondere il più possibile questa opportunità".