Federalberghi Roma, picco di disdette per gli hotel durante le festività natalizie

·2 minuto per la lettura
Federalberghi Roma disdette Natale
Federalberghi Roma disdette Natale

La quarta ondata è iniziata e gli effetti della pandemia fanno paura, soprattutto dove il tasso di vaccinazione appare ancora piuttosto basso. L’Europa fa i conti con una brusca risalita dei contagi: dopo le difficoltà incontrate nel Regno Unito, i casi sono in continuo aumento in Olanda, Germania e Paesi dell’Est. Tuttavia, complice l’arrivo di nuove varianti e l’inverno ormai alle porte, anche in Italia la pandemia non smette di fare paura. Mentre il Governo è al lavoro per introdurre nuovi parametri e nuove misure per contenere la diffusione del virus, i cittadini cominciano a temere che anche le ormai imminenti festività natalizie possano essere compromesse dalla pandemia. Lo testimonia la denuncia di Federalberghi Roma, che registra un picco di disdette nei giorni di Natale.

Federalberghi Roma, disdette durante le feste di Natale

In molti attendono un Natale diverso da quello del 2020. Eppure, i contagi in risalita non fanno ben sperare.

In molti avevano già organizzato le proprie festività natalizie, sperando di godersi dei giorni di relax durante le ferie. Tuttavia, la quarta ondata torna a fare paura e tanti hanno ancora paura di viaggiare. Quanto segnalato da Federalberghi Roma lo conferma.

Federalberghi Roma, disdette durante le feste di Natale: la denuncia

Natale e Capodanno in casa? Gli italiani sono fiduciosi e sperano in feste migliori rispetto a quelle passate. Natale 2020 è stato all’insegna dell’isolamento e delle limitazioni, lontano da familiari e senza grandi festeggiamenti. Niente ricevimenti né celebrazioni in grande stile. Lo stesso a Capodanno e Pasqua. Per il 2021 la speranza è che la situazione sia migliore rispetto a quella affrontata nei mesi precedenti. Dopo un luogo periodo di lockdown, tanti italiani non si considerano pronti ad affrontare un altro periodo chiusi in casa.

Come sarà Natale 2021? Mentre il Governo è al lavoro per mettere in sicurezza il Paese e gli esperti raccomandano prudenza, in molti preferiscono prevenire ed evitare il contagio. In che modo? Rinunciando a viaggi e uscite. Lo conferma quanto reso noto da Tommaso Tanzilli, direttore di Federalberghi Roma, il quale ha fatto sapere che “il 20% delle camere prenotate sono state già disdette”. Purtroppo, il trend “è in peggioramento”.

Federalberghi Roma, disdette durante le feste di Natale: la soluzione

I contagi sono in aumento anche in Italia e, per questo motivo, tanti cittadini non si sentono sicuri a intraprendere viaggi.

La speranza è che i casi di Covid-19 possano presto diminuire, ma alle strutture non resta che provare a vendere qualche stanza con cancellazione gratuita fino al giorno prima dell’arrivo e abbassare i prezzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli