Federcuochi: etichette finta carne al voto? No inganni consumatori

Roma, 21 ott. (askanews) - La Federcuochi non ci sta e, alla vigilia della votazione al Parlamento Europeo su un emendamento che consentirebbe di usare denominazioni tipiche dei prodotti a base di carne per definire anche quelli a base di ingredienti vegetali, scende in campo per opporsi con fermezza a etichette che risulterebbero fuorvianti e ingannevoli per i consumatori. "Denominazioni come bistecca, salsiccia, hamburger vanno riservate esclusivamente a prodotti contenenti carne - dichiara la Federazione Italiana Cuochi - non è accettabile che si cerchi di favorire gli interessi di poche multinazionali che producono alimenti sostitutivi a base di soia o altri vegetali, promuovendoli come più sani e a minor impatto ambientale, a danno di produttori e allevatori che da anni si impegnano a produrre carni in modo trasparente e sostenibile".