Federfarma-Sunifar e Uncem: nuovi servizi in farmacie rurali -2-

Cro-Mpd

Roma, 18 ott. (askanews) - Due i nuovi piani sui quali Uncem e Sunifar vogliono agire anche con il Ministero. Quello dei fondi UE della nuova programmazione 2021-2027 e quello dell'innovazione applicata ai servizi. "Telemedicina e teleassistenza - sottolineano Bussone e Pagliacci - sono già presenti. Non sono il futuro lontano. Dobbiamo usarli subito per dare più opportunità ai territori rurali e montani. Per questo crediamo nella Strategia aree interne, quale vettore di nuove soluzioni. Si devono accelerare gli investimenti e la spesa e definire un massiccio intervento continuativo nella nuova programmazione comunitaria".

L'importanza delle farmacie rurali è anche nella capacità di garantire "continuità assistenziale", fondamentale per una popolazione sempre più anziana e con molte cronicità. La montagna anticipa le risposte a questo fenomeno. Il rapporto Uncem-Federfarma lo conferma. Nelle Valli alpine e appenniniche si devono provare soluzioni di Iot (internet delle cose) applicate all'assistenza e alla medicina. L'Agenda digitale deve vedere le "farmacie dei servizi" coinvolte in un processo smart e inclusivo. Su questi fronti lavoreranno Sunifar e Uncem nei prossimi due mesi, auspicando di "ottenere il massimo supporto dal Ministro Speranza".