Federico arriva sulla vetta del Cervino, è polemica: le parole del padre

·1 minuto per la lettura
Federico scala il Cervino a 11 anni
Federico scala il Cervino a 11 anni

Il piccolo Federico Tomasi ha 11 anni e coronato il sogno di scalare il Cervino. Le gesta del piccolo, supportato da personale competente e qualificato, sono state descritte dal papà del ragazzo con un lungo post sui social. Non sono però mancate a tal proposito le polemiche.

Ragazzo di 11 anni scala il Cervino, le critiche

L’impresa di Federico, ragazzino di Beinasco (Torino), è stata commentata su Facebook da parte di molti utenti. Quanto compiuto da Federico deve invece aver turbato alcune persone che hanno giudicato in malo modo quanto avvenuto. A tal proposito è intervenuto il papà del piccolo per spegnere ogni tipo di polemica.

Ragazzo di 11 anni scala il Cervino, le parole del padre

Il sogno del giovane è iniziato due anni fa, da lì in poi tanta preparazione e molti percorsi ad alta quota. Diverse guide alpine hanno ritenuto Federico adeguato e preparato per questo tipo di avventure. “Un’impresa così non si può improvvisare ho un figlio di 9 anni e mi sono detto che provare non costa nulla. Ho dato fiducia a lui e al padre” ha dichiarato la guida turistica Matteo Falletti.

Ragazzo di 11 anni scala il Cervino, il commento

Il piccolo è partito il 13 settembre 2021 da Plan Maison e in quattro ore ha raggiunto la Capanna Carrera dove ha dormito con altri alpinisti di professione. Il giorno successivo, invece, ha completato la scalata e ha raggiunto la vetta del Cervino (4.478 metri). “La notte più lunga della mia vita. La mia stima e il mio orgoglio di avere il privilegio di essere tuo padre, non hanno fine. Hai dimostrato che il concetto di limite può essere davvero relativo, ma si deve lottare sacrificarsi e provarci” ha scritto papà Fabio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli