Federico Lauri, la confessione dopo il Coronavirus

·1 minuto per la lettura
federicofashionstyle
federicofashionstyle

Federico Lauri, in arte Federico Fashion Style, ha confessato le difficoltà vissute col suo salone di bellezza durante l’emergenza Coronavirus, i mesi di chiusura e la ripresa post lock down.

Federico Fashion Style: il Coronavirus

A causa dell’emergenza Coronavirus sono tanti i cittadini italiani rimasti senza lavoro e in situazioni di forte crisi. L’emergenza ha colpito tutti i settori, e anche Federico Lauri – in arte Federico Fashion Style – ha confermato come per il suo salone di bellezza l’emergenza abbia segnato un periodo particolarmente difficile: “Tre mesi sono stati lunghi e duri. Lo Stato non ha dato aiuti a nessuno, né io né i miei dipendenti abbiamo ricevuto nulla”, ha affermato, specificando quanto per lui e i suoi dipendenti sia giunta l’ora di rimboccarsi le maniche.

Oltre alle difficoltà riscontrare a causa della pandemia anche la situazione economica non sarebbe affatto semplice: i prezzi per i materiali monouso da indossare in negozio sarebbero raddoppiati, e Federico Fashion Style avrebbe deciso di mantenere gli stessi prezzi avuti prima dell’emergenza:

“Le spese sono aumentate del doppio, perché tutte le cose sono monouso. Noi già utilizzavano precauzioni varie, ma adesso oltre a igienizzare le spazzole bisogna chiuderle all’intento di bustine apposite (…) La mia politica, però, è quella di non alzare il prezzo, perché c’è gente che è stata tre mesi senza lavoro e quindi bisogna dare la possibilità a tutti di tornare a farsi i capelli non con un prezzo maggiorato”, ha affermato il famoso hair stylist dei vip.