Federlazio: le Pmi del Lazio in stagnazione -5-

Bet

Roma, 9 ott. (askanews) - Torna a diminuire, dal 38,1% al 36,0%, la percentuale delle imprese che ha manifestato l'intenzione di effettuare investimenti nel 2° semestre 2019, dopo la crescita delle previsioni del semestre scorso. Alle aziende, spiega Federlazio, è stato poi chiesto di esprimere una valutazione complessiva sull'attuale situazione economica. Risulta in crescita la percentuale di imprenditori che hanno una posizione più pessimistica (da 76,3% a 82,3%), mentre diminuisce quella degli "ottimisti" (da 23,7% a 17,7%).

Quanto all'internazionalizzazione delle Pmi del Lazio. Da quanto emerge dall'indagine odierna, cresce sia pure lievemente (dal 62% al 63%) a quota delle aziende che dichiarano di non operare sui mercati internazionali. Alla domanda sul perché l'azienda non operi sui mercati internazionali, il 57,1% dichiara che "la struttura aziendale non è attrezzata per affrontare i mercati esteri", mentre per il 41,8% la ragione è che "il mercato nazionale assorbe completamente la produzione".