Federlogistica: con innalzamento mari Mose rischia essere superato

Bnz

Venezia, 25 set. (askanews) - "Ci sono situazioni, a partire da Venezia, che non possono più aspettare. E il Mose, quando entrerà in funzione, rischierà di essere già superato". Il presidente nazionale di Federlogistica-Conftrasporto Luigi Merlo cita Venezia per lanciare l'allarme sui rischi legati all'innalzamento dei mari.

"Siamo in drammatico ritardo su questo fronte, causato anche dal cambiamento climatico, che sarà tra le principali emergenze che dovrà affrontare l'Italia nei prossimi anni - avverte Merlo - L'Olanda ha emesso un green bond da 6 miliardi di euro per investire proprio su questo aspetto connesso ai cambiamenti climatici e da tempo ha attivato un piano di sicurezza, come dimostra il caso del porto di Rotterdam. Da noi, centinaia di porticcioli e spiagge rischiano di scomparire e i nostri scali di finire sott'acqua".

(segue)