Fedez-Codacons arriva la querela e nuovo round

webinfo@adnkronos.com

“Sempre bello ricevere queste onorificenze per aver cercato di dare una mano in un momento difficile. Grazie Codacons, grazie Italia”. Così Fedez annuncia ai suoi follower su Twitter di aver ricevuto oggi la notizia della querela annunciata nelle scorse settimane dal Codacons, pubblicando una foto in cui compare il documento con la scritta ‘notifica atti giudiziari’. Immediate le reazioni di molti colleghi del mondo dello spettacolo, schierati con il rapper, che, sempre sul social, gli hanno manifestato la loro solidarietà. “Vergognoso”, scrive Laura Pausini. “Senza parole. Mi dispiace e mi irrita e fa incazzare moltissimo”, aggiunge il regista Gabriele Muccino. “Assurdo”, aggiunge la conduttrice Andrea Delogu. 

Dopo il post del rapper, arriva anche la risposta del Codacons. “Fedez si abbandona alle ‘lacrime di coccodrillo’ -affonda l’Associazione- Una frase ancora una volta ingannevole, tesa a lanciare il messaggio che la richiesta sia legata alla sua attività di beneficenza, quando in realtà, come il rapper sa bene, l’atto riguarda la diffamazione compiuta da Fedez ai danni del Codacons e l’inaudita violenza sul web scatenata dallo stesso”. Fedez “farebbe bene a comunicare a tutti i donatori come sono stati spesi fino all’ultimo euro i soldi raccolti attraverso la sua campagna, e informare correttamente i propri follower sui reali motivi della denuncia nei suoi confronti per la quale adesso dovrà difendersi nelle sedi opportune”, conclude l’associazione.