Fedez, parla il chirurgo che lo ha operato: cosa dichiara sul TUMORE

·2 minuto per la lettura

Da quando Fedez ha annunciato sui social di essere affetto da una malattia poi rivelatasi essere un tumore neuroendocrino del pancreas, in tanti hanno cominciato ad interrogarsi sulle sue effetive condizioni di salute. A parlare è il chirurgo che l'ha operato, al San Raffaele di Milano.

fedez malattia come sta
Il chirurgo che ha operato Fedez al San Raffaele di Milano per un tumore neuroendocrino del pancreas ha parlato della malattia del rapper e delle possibilità che guarisca. Photo Credits: Kikapress

Come sta Fedez? Gli aggiornamenti sulla sua malattia

Fedez è stato operato all'addome presso l'ospedale San Raffaele di Milano, anche se c'è ancora un certo riserbo sulle sue condizioni di salute. Come rivelato dallo stesso rapper, non si è trattato di un'operazione leggera. In una Instagram Stories aveva infatti dichiarato: "Ho scoperto di avere un raro tumore neuroendocrino del pancreas. Uno di quelli che se non li prendi per tempo non è un simpatico convivente da avere all’interno del proprio corpo".

Parla il medico che ha operato Fedez: cosa rivela sul tumore e la possibilità di guarire dalla malattia

A parlare dopo l'operazione del 23 marzo è stato Massimo Falconi, primario di chirurgia del pancreas del San Raffaele. Ai microfoni di Repubblica ha spiegato qualcosa sulla malattia del marito di Chiara Ferragni: "I tumori neuroendocrini del pancreas sono una minoranza. Hanno una prognosi diversa, generalmente migliore, rispetto all'adenocarcinoma, il tumore al pancreas più famoso che purtroppo ha una pessima prognosi ancora oggi. Ma l'intervento non è la prassi: dipende da paziente a paziente, nonché dallo stadio in cui la neoplasia si trova nel momento in cui viene fatta la diagnosi. Il messaggio da dare è che si tratta di un tipo di tumore che, rispetto all'adenocarcinoma pancreatico, ha fortunatamente maggiori possibilità di cura".

Poi da buone speranze sulle possibilità di superarlo: "Si hanno migliori possibilità di guarigione con le opportune terapie. Ovviamente, tutto è connesso alla precocità della diagnosi: quanto prima questa avviene, tanto maggiori sono le possibilità di cura. Non è un messaggio ottimista, ma reale".

I messaggi di Chiara Ferragni, Orietta Berti e i tanti fan del rapper

Un messaggio di speranza per Fedez, dopo quelli arrivati nei giorni scorsi suoi numerosi fan e follower, nonché dai suoi cari. Il rapper è stato operato proprio il giorno del primo compleanno della figlia, Vittoria. E Chiara Ferragni, proprio in un post dedicato al primo compleanno della bambina, aveva fatto sapere dell'operazione del marito, dicendo che la foto in questione è stata scattata qualche giorno prima del suo ricovero. Il commento più toccante di tutti è stato quello di Orietta Berti che sotto al post di Chiara ha scritto: 'Auguri alla piccola Vittoria e tanta forza. Un abbraccio a tutti e quattro. con affetto. Orietta❤️'

Dopo l'annuncio della sua malattia, Fedez era tornato a parlare il 21 marzo, annunciando il ricovero. "Domani per me sarà una giornata importante - ha scritto in una Instagram Stories - volevo ringraziare tutte le persone che mi hanno scritto in questi giorni mandando tanta positività".

Un messaggio che continuava in maniera molto tenera: "Grazie a mia moglie che è sempre al mio fianco giorno e notte, grazie alla mia famiglia e ai miei amici che hanno fatto di tutto per tenere alto il morale. Grazie alle nostre due stelle che riescono a creare una magia senza nemmeno rendersene conto: dammi la forza di affrontare tutto questo". Il testo della stories, ripostato da tantissimi fan dello stesso Fedez, è stato ripreso anche da Chiara Ferragni, che ha aggiunto l'emoji di due mani in preghiera affinché il marito possa superare al meglio la sua malattia.

Photo Credits: Kikapress

Fedez, il messaggio toccante di Orietta Berti in diretta tv: cosa ha detto su di lui su Rai 1

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli