Fedez replica alla querela della Rai: “Vigliaccheria di Stato”

·1 minuto per la lettura
fedez querela
fedez querela

Ccome sappiamo, la Rai ha querelato Fedez dopo il discorso pronunciato al Concertone del primo maggio. Così, in tempi record, a mezzo social è arrivata proprio poche ore fa la replica del rapper a seguito della denuncia per diffamazione e danno d’immagine. Con toni accesi e indignazione evidente, il cantante ha precisato di prendersi la responsabilità di ciò che ha detto e fatto, “però bisognerebbe ricordare come si è comportata la tv di Stato”, ha precisato il marito di Chiara Ferragni.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Fedez risponde alla Rai

Dal comunicato della Lega al presunto tentativo di censura da parte dei vertici di Rai Tre, tutti ricorderanno la polemica sulla telefonata pubblicata a metà. Da qui il lungo sfogo del rapper su Instagram, dove ha ricordato i momenti più salienti dell’evento in onore della festa dei lavoratori, per poi concludere: “Vi siete parati il cu*o, questa è vigliaccheria di Stato”. Ora Fedez attende di poter raccontare la propria versione dei fatti alla Commissione Vigilanza della stessa emittente televisiva.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.