Fedez replica contro la Nazione: "Inducono l'omosessualità nel figlio neonato"

·1 minuto per la lettura
Fedez
Fedez

Fedez ha replicato contro un articolo del giornalista Piero Ceccatelli sul quotidiano la Nazione che sembrava fare riferimento proprio al rapper e alla sua famiglia.

Fedez contro la Nazione

“Ci sono coppie celebri che inducono l’omosessualità al proprio figlio facendolo giocare con le bambole” – si leggeva su un articolo (poi rettificato) del quotidiano la Nazione. Fedez si è sentito tirato in causa e così, su Twitter, ha commentato polemico: “Buon 1920 a questo fantastico articolo de LA NAZIONE “.

L’articolo è stato poi rettificato con un messaggio di scuse pubbliche da parte de La Nazione: “Ci scusiamo per l’inciso: esprime un pensiero che risulta offensivo e fuorviante, sebbene fosse inserito in un articolo che voleva invece difendere i ragazzi cacciati di casa perché omosessuali”, si legge nel messaggio. Più volte Fedez si è espresso su questioni simili via social: oltre ad aver più volte sottolineato quanto per lui e sua moglie sia importante l’uguaglianza di genere, il rapper si è mostrato più volte con lo smalto o mentre giocava con le bambole insieme al figlio Leone. Lui e sua moglie si sono mossi a favore del DDL Zan scagliandosi contro l’ostruzionismo di alcuni membri della Lega, e il rapper ha affermato contro il senatore Pillon:

“Ho un figlio di tre anni che gioca con le bambole. Questa cosa non desta alcun tipo di turbamento in me, e non desterebbe alcun tipo di turbamento in me nemmeno su un giorno dovesse avvertire l’esigenza di truccarsi, di mettersi il rossetto, di mettersi lo smalto o una gonna, perché mio figlio ha il diritto di esprimersi come meglio crede”.