Fedez replica a Matteo Salvini: “La priorità di un politico è un confronto tv con un rapper?”

·1 minuto per la lettura
fedez salvini
fedez salvini

Si è affidato a Twitter per replicare a Matteo Salvini, che lo aveva accusato di non voler partecipare a un confronto televisivo sul tema del Ddl Zan. Le dure parole del leader della Lega, pronunciate a “Porta a Porta” da Bruno Vespa hanno di fatto punto nel vivo Fedez, in questi giorni pienamente alla ribalta della cronaca.

Riferendosi ancora al rapper lombardo, Salvini aveva inoltre precisato che “sono tutte beghe a sinistra”: “Se un direttore di rete di sinistra denuncia un cantante di sinistra, trovino una sezione del Pd e si mettano d’accordo. Non riesco a fare il tifo per uno o per l’altro”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Rispondendo poi alla domanda sul fatto se offrirebbe ancora un caffè a Fedez, il leader del Carroccio ha detto di averlo invitato più di una volta a un confronto. “Si è sempre negato e sottratto. Ho altro da fare nella vita che inseguire Fedez”. Rinnovandogli dunque l’invito a confrontarsi civilmente sui temi che lo interessano, Matteo Salvini ha quindi concluso il suo intervento.

Ed ecco a quel punto arrivare la risposta del cantante, che ha tenuto a sottolineare come secondo lui un politico dovrebbe pensare ad altro che non a confrontarsi in dibattiti televisivi. Dal canto suo Fedez ha ammesso di preferire stare a casa con la sua famiglia, piuttosto che avere a che fare con queste “sfide”.