Fedez sostiene Soundreef: "Così è caduto il monopolio Siae"

Roma, 22 ott. (askanews) - "La musica è cambiata", con Soundreef il monopolio per autori ed editori è caduto. L'innovazione ha rivoluzionato l'industria musicale in Italia. "La musica è cambiata" è il titolo del libro (edito da Il Salvagente per la collana editoriale ZeroTruffe, in edicola dal 23 ottobre e in libreria dal 23 dicembre) scritto da Davide D'Atri, ad e fondatore di Soundreef, che ripercorre otto anni di battaglie imprenditoriali, legali e procedurali che hanno portato l'Ente di Gestione Indipendente a far crollare il monopolio Siae.

Davide D'Atri racconta la genesi del volume, presentato a Roma: "E' una storia di ragazzi normali che fanno una battaglia contro qualcosa che sembrava inattaccabile, invincibile. Invece è un libro che parla di meritocrazia, di ragazzi che col duro lavoro, con la fatica, con lo studio, passo dopo passo, fanno qualcosa che sembrava impossibile. Ci tengo a dire che è un lavoro di squadra, un lavoro di team, basato sulla perseveranza". "Il nostro sogno era che gli autori e gli editori potessero scegliere, che non ci fosse più un monopolio e che ci fosse libertà di scelta".

Soundreef è nata nel 2011 con l'obiettivo di fornire ad autori ed editori un sistema alternativo, trasparente e tracciabile. La start up ha ottenuto la fiducia di oltre 37mila autori nel mondo, di cui 20mila in Italia.

Presente la ministra per l'Innovazione, Paola Pisano: "Siete degli innovatori, avete una start-up? Non dovete essere voi che vi dovete adeguare alla nostra normativa, ma dobbiamo essere noi che vi dobbiamo osservare".

Testimonial dell'iniziativa Fedez. La musica è cambiata anche per lui? "Non solo per me, ma per tutti gli artisti, perché finalmente hanno opportunità di scelta, di scegliere fra vari interlocutori. Sta per cadere ed è quasi caduto un monopolio".

Fedez è tra i primi ad aver sostenuto Soundreef: "Sono stato il primo e ho contattato io direttamente Soundreef, perché in quel periodo storico ero appassionato di start-up e di realtà italiane nuove imprenditoriali, e quando ho visto questa grande sfida di Soundreef, una lotta contro i mulini a vento, una cosa sulla carta impossibile, mi sembrava giusta e interessante da affrontare".

Perché un artista dovrebbe scegliere Soundreef? "E' importante che un artista possa scegliere. La trasparenza è il fulcro di tutto, ma bisognerebbe fermarsi un passo prima e dire che è importante che l'artista possa scegliere perché per anni è stata ostacolata questa scelta".

Sui suoi progetti futuri, Fedez annuncia: "Sto lavorando a tanti progetti e spero che per la fine di ottobre possa annunciare un progetto a cui sto lavorando con un mio amico, Luis. Abbiamo creato uno spazio dove poter comunicare e parlare liberamente senza nessun tipo di intermediario".