Felicità e produttività in azienda, un binomio possibile e vincente

Pie

Roma, 19 nov. (askanews) - Mettere la Felicità al centro della strategia aziendale non è utopia e neanche l'ultima moda manageriale, ma una modalità operativa per generare benessere individuale e collettivo insieme alla profittabilità e allo sviluppo sostenibile delle organizzazioni positive del futuro. Per farlo è necessaria un'efficace leadership, quella basata sull'auto-consapevolezza, ossia la capacità di conoscere se stessi e autogestirsi, come attestato dall'autorevole rivista Harvard Business Review in modo da allineare il proprio percorso individuale agli obiettivi e allo scopo della stessa organizzazione e creare così un'Economia della Felicità.

E' questo lo scopo del modello di training e cambiamento denominato 'Scienza del Sé. Nato e testato sul campo come strumento di strategia aziendale, tale modello si è evoluto nel corso di due decenni per inserire talenti e competenze all'interno di un'organizzazione consapevole gestita da dirigenti in grado di conoscere se stessi e riconoscersi negli altri. Ne è portabandiera Sandro Formica, docente di fama internazionale, che si occupa di integrare la Scienza della Felicità presso le organizzazioni, le agenzie educative e le istituzioni pubbliche, attraverso l'auto-consapevolezza e l'intelligenza emotiva di coloro che vi operano.

Da 10 Formica è Professore presso la Florida International University di Miami, dove è titolare tra l'altro dei corsi Potere Personale (livello Laurea) e Gestisci Te Stesso, Gestisci gli Altri (livello Master), oltre ad essere ormai una presenza fissa del World Happiness Summit. In Italia è da tempo insegnante alla SDA e al Master dell'Università Luigi Bocconi, da ultimo titolare del corso di Economia della Felicità e della Laurea magistrale Organizzazioni Positive nel Turismo presso l'Università di Palermo. Infine, è fautore del primo percorso di certificazione in Scienza della Felicità e Management, CHO (Chief Happiness Officer), sia negli Stati Uniti, sia in Italia.

Si inserisce in questo contesto il suo workshop "Self-leadership e Felicità al lavoro", che si svolgerà per la prima volta mercoledì 27 novembre a Milano, presso il Palazzo delle Stelline in Corso Magenta 61. L'evento è promosso da BlueAcademy e DVP - Della Volpe & Partners, con la media partnership di Forbes Italia. Sono 9 i temi che verranno approfonditi durante il workshop e che sono i pilastri su cui si fonda la Scienza del Sé: bisogni, valori, talenti e competenze, convinzioni, intelligenza emotiva, comunicazione empatica, proposito di vita, creatività e immaginazione, piano di vita.

Dal Rapporto sulla politica globale di felicità e benessere 2019 emerge che "in tutti i tipi di industrie esiste una grande, positiva correlazione tra il benessere dei dipendenti e le misure aggregate delle aziende sul piano delle performance. Questo rapporto è particolarmente forte in termini di soddisfazione del cliente e turnover del personale, fattori che guidano la redditività complessiva". Inoltre, i dati confermano che lo stress da lavoro causa tra il 60 e l'80% degli incidenti ed è la ragione di oltre l'80% di tutte le visite mediche , mentre secondo i dati Gallup (2016) l'87% dei lavoratori è demotivato.

"Permane la convinzione che lavoro sia sinonimo di sofferenza, mentre da quasi 100 anni le pubblicazioni scientifiche si concentrano sulla Felicità in azienda, generatrice di produttività, e sono già numerose le organizzazioni positive sia in Italia sia all'estero che adottano tale modello, contribuendo all'affermazione di un nuovo paradigma - ha dichiarato Sandro Formica - Il mio corso offre strumenti pratici per rendere possibile questa Felicità, a partire dalla Self-Leadership, che non può esistere senza l'auto-consapevolezza individuale, la quale ci permette di conseguire il nostro proposito di vita, ottenendo maggiori benefici personali, tra cui vivere 7 anni in più e maggiore successo. Tocca a noi creare la vita che vogliamo".