Felicity Huffman condannata a 14 giorni di carcere

felicity huffman

Felicity Huffman, una delle attrici della famosa serie tv “Desperate Housewife” è stata condannata a scontare 14 giorni di carcere. Prima di arrivare a questa sentenza ci sono stati mesi di indagini in merito allo scandalo delle ammissioni a pagamento in prestigiosi college Usa. La star pluripremiata ha sborsato un bel po’ di soldini affinché la figlia passasse i test d’ingresso. Con lei sono state indagate e condannate altre cinquanta persone.

Felicity Huffman in carcere

Dopo mesi di indagini, l’attrice pluripremiata Felicity Huffman è stata condannata a scontare 14 giorni di carcere. L’accusa è quella di aver manipolato i risultati di un test di accesso ad uno dei college più prestigiosi degli Usa affinché la figlia potesse essere una ‘accettata’ senza alcun tipo di sbarramento. La 57enne, volto noto della famosa serie tv “Desperate Housewife”, dopo gli accertamenti del caso ha deciso di dichiararsi colpevole e, così facendo, dovrà pagare una multa di 30 mila dollari. Inoltre, dovrà frequentare 250 ore di servizi socialmente utili. Lo scandalo delle ammissioni a pagamento in prestigiosi college Usa non ha riguardato solo la Huffman, ma sembra che altri volti noti siano coinvolti in quella che potremmo definire una truffa a tutti gli effetti. L’accusa aveva chiesto per Felicity dai 4 ai 10 mesi di carcere er il pagamento di 15mila dollari, ma la sentenza decisa dal giudice è stata ben diversa. Stando a quanto sostengono numerosi magazine americani, la ‘Lynette’ di “Desperate Housewife” ha sborsato 15 mila dollari per avere la certezza che la figlia fosse ammessa al college senza troppi problemi.

L’arresto della Huffman

Quando lo scandalo delle ammissioni a pagamento nei famosi college Usa è venuto a galla, Felicity era stata indagata insieme ad altre 50 persone, tra genitori, coach, insegnanti, dirigenti scolastici e un imprenditore californiano. Proprio quest’ultimo sarebbe stato il tramite tra le varie famiglie e i prestigiosi istituti in questione. L’arresto della Huffman è avvenuto con l’accusa di frode e corruzione. Oltre all’attrice di “Desperate Housewife”, anche Lori Loughlin, altra star di Hollywood famosa per aver partecipato al cast della sitcom “Full House”, è stata coinvolta nello scandalo delle ammissioni a pagamento. Prima dell’estate c’era già stata una prima udienza e in questa occasione, Felicity si era scusata e aveva difeso la figlia affermando che la giovane non era a conoscenza di ciò che lei aveva pattuito con il college in questione. In questo primo appuntamento in tribunale, la Huffman era stata accompagnata solo dal fratello, mentre adesso, nella sentenza definitiva, a supportarla c’era anche il marito William H. Macy, anche lui attore. Speriamo che la ‘Lynette’ di “Desperate Housewife” abbia imparato la lezione.