Feltri: “I discorsi delle sardine come quelli degli ubriachi”

feltri sardine

Vittorio Feltri attacca le sardine a Fuori dal Coro e paragona i discorsi del movimento di Mattia Santori a quelli degli ubriachi: “divertenti, ma insensati”. L’applauso del pubblico sembra dimostrare gradimento per le parole del direttore di Libero. Per le sardine potrebbe aprirsi un momento difficile dopo il fallimento dell’incontro sul tema del diritto al lavoro di martedì 18 febbraio. Nonostante fossero presenti anche gli operai della Whirlpool, infatti, a Napoli sono state meno di 400 le persone in piazza. Numeri molto lontani dai 4 mila dello scorso novembre.

Feltri contro le sardine

Il direttore di Libero, Vittorio Feltri, è stato ospite di Mario Giordano a Fuori dal Coro e ha lanciato un duro attacco alle sardine. Il movimento, inoltre, ha subito un flop nella manifestazione del 18 febbraio a Napoli: meno di 400 persone si sono riunite in piazza Dante. “Da parte loro non abbiamo mai sentito un programma – avrebbe esordito Feltri –, non abbiamo mai sentito una decisione seria. Io li ascolto come ascolto così come quando vado in osteria e sento i discorsi degli ubriachi“. Infatti, prosegue il direttore di Libero, i discorsi delle sardine sono “divertenti, ma insensati”. Segue un fragoroso applauso del pubblico che sembra aver gradito il paragone.