Feltri: "Papa ha fatto bene, non doveva scusarsi"

webinfo@adnkronos.com

"Se il Papa mena una rompiballe mi diventa meno antipatico. Bravo Francesco, e non chiedere scusa, non è il caso". Vittorio Feltri, su Twitter, si esprime così sulla vicenda che ha coinvolto Papa Francesco. 

La sera del 31 dicembre, in piazza San Pietro, dopo la celebrazione del Te Deum il Pontefice si è avvicinato ai fedeli ed è stato strattonato da una donna. Per liberarsi, il Papa ha usato le 'maniere forti'. L'episodio, documentato da video, è finito sotto i riflettori. Francesco, ieri, si è scusato: "Gesù non ha tolto il male dal mondo ma lo ha sconfitto alla radice. La sua salvezza non è magica ma 'paziente', cioè comporta la pazienza dell’amore, che si fa carico dell’iniquità e le toglie il potere" ha detto Bergoglio, prima dell'Angelus. Poi, parlando a braccio, ha sottolineato: "A volte perdiamo la pazienza. Anche io. E chiedo scusa per il cattivo esempio di ieri".