Femminicidi, Carfagna: bene Sanremo ma bisogna applicare le leggi

Pol/Vep

Roma, 7 feb. (askanews) - "Proprio in questa settimana, mentre la più grande manifestazione canora italiana fa ascolti record con un'edizione molto impegnata contro la violenza sulle donne, ci raggiungono le notizie di un numero elevato di femminicidi, quasi uno al giorno. E' essenziale che la più importante rete del servizio pubblico contribuisca al cambiamento culturale indispensabile per combattere questa tragedia, ma lo è altrettanto che tutte le istituzioni del Paese facciano il possibile fino in fondo". Lo afferma in una nota Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

"Molte delle donne ammazzate avevano denunciato e chiesto aiuto, inascoltate. Il regolamento necessario a distribuire i fondi di legge destinati alle famiglie affidatarie degli orfani di femminicidio è ancora bloccato al Consiglio di Stato, e le case a indirizzo segreto, indispensabili a salvare la vita delle donne in pericolo e dei loro figli, sono molto al di sotto del numero prescritto dalla Convenzione di Istanbul. E' di grande importanza che la cultura faccia la sua parte ma, senza l'applicazione rigorosa della legge e il raggiungimento degli standard internazionali sul fronte della prevenzione e della repressione, tutto questo rischia di essere vano. Contro la violenza serve un'azione coordinata, rapida e concreta" conclude Mara Carfagna.