Femminicidio: Fratoianni, 'aberrazioni Palombelli mostrano strada ancora lunga'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 set. (Adnkronos) – "No, non è lecito chiedersi se ci sia stato o meno 'un comportamento esasperante, aggressivo anche dall'altra parte'. Perché non esiste alcun comportamento che giustifichi un omicidio a sangue freddo. Perché questo genere di domande colpevolizza la vittima invece del carnefice e lo assolve dalle sue colpe". Lo scrive su Facebook il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

“Perché dall'inizio dell'anno 83 donne sono state uccise in quanto donne, – prosegue il leader di SI – da una società patriarcale e una mentalità violenta e possessiva, che equipara il corpo e la vita delle donne ad un oggetto di proprietà".

“E quando a sostenere queste aberrazioni è una donna, in diretta tv nazionale, è evidente quanto il problema sia radicato, quanto sia stata interiorizzata questa mentalità e quanta strada – conclude Fratoianni – dobbiamo ancora fare.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli