Femminicidio, Zingaretti: no a revoca risarcimento per figli

Rea

Roma, 11 feb. (askanews) - "Vicino ai figli di Marianna Manduca, la donna uccisa nel 2007 dal marito dopo aver sporto ben 12 denunce, tutte ignorate. Per nessun motivo si può richiedere indietro un risarcimento ai figli: loro non avranno mai indietro la propria madre". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd e presidente del Lazio Nicola Zingaretti, dopo la richiesta del Pg della Cassazione che vorrebbe confermata la decisione della Corte d'appello di Messina che revocò il risarcimento riconosciuto ai figli di Marianna Manduca per la responsabilità dei magistrati.

Sottolinea Zingaretti: "Una delle cose di cui sono più fiero del mio lavoro di amministratore è il contributo agli orfani di femminicidio che abbiamo introdotto qui nel Lazio per non lasciare soli i figli delle donne uccise, per garantire loro un futuro. Sempre e concretamente dalla parte di chi ha subito violenze, come questi ragazzi".