Fermata una ragazza di 22 anni: è lei che ha investito un bimbo di 2 anni nel Bresciano

HuffPost
Photo taken in Athens, Greece

È stato individuato e fermato il pirata della strada che ha investito madre e figlio di due anni ieri mattina a Coccaglio, nel Bresciano. Si tratta di una ragazza di 22 anni alla quale le forze dell’ordine sono arrivati grazie ai video delle telecamere installate in strada.

La giovane è accusata di lesioni stradali gravi e omesso soccorso. La svolta è arrivata nella notte con il pm Ambrogio Cassiani che l’ha sentita. Il bimbo era nel passeggino ed è stato sbalzato. Le sue condizioni restano gravissime.L’impatto è stato tremendo. 

L’incidente ieri mattina a Coccaglio, nel Bresciano, in via Achille Grandi, la strada provinciale del paese, con madre e figlio piccolo, che erano appena usciti di casa e stavano attraversando sulle strisce pedonali, quando un’auto li ha investiti. La donna è stata sfiorata, mentre il piccolo è stato sbalzato dal passeggino e scaraventato violentemente sull’asfalto, pare secondo i primi rilievi a diversi metri di distanza rispetto al tratto di strada dove è avvenuto l’incidente.

″È stata un’auto piccola e di colore scuro” ha detto subito la madre del bambino, che parla molto poco l’italiano. La donna è stata immediatamente raggiunta dal marito, che ha tradotto per la moglie mentre il bambino riceveva i primi soccorsi. La famiglia abita in una palazzina che si affaccia proprio sulla strada provinciale teatro dell’investimento, avvenuto in un momento di massima concentrazione di traffico da un senso e dall’altro di marcia.

Sono stati i passanti a lanciare l’allarme poco dopo le 8.30
e a soccorrere per primi la madre e il bambino. La donna non ha riportato ferite, mentre il bimbo è stato trasferito in elisoccorso all’ospedale di Bergamo, dove è ricoverato in coma a causa di un grave trauma cranico. Le sue condizioni sono critiche.

Continua a leggere su HuffPost