'Fermato' dipendente consolato Gb di Hong Kong

webinfo@adnkronos.com

"Estrema preoccupazione" arriva dal Foreign Office britannico per le notizie secondo cui un dipendente del consolato a Hong Kong sarebbe stato "fermato" al rientro dalla Cina nell'ex colonia britannica. Lo riferisce la Bbc. Di Simon Cheng non si avrebbero più notizie dall'8 agosto. Una nota del Foreign Office precisa che Londra sta "cercando ulteriori informazioni dalle autorità della provincia di Guangdong e di Hong Kong". "Siamo preoccupati per le notizie secondo cui un membro del nostro staff è stato fermato mentre tornava a Hong Kong da Shenzhen", ha detto un portavoce del Foreign Office, citato dalla Bbc. Al sito di notizie Hk01, una donna - presentata come la fidanzata dell'uomo - ha spiegato che Cheng sarebbe dovuto tornare a casa l'8 agosto, ma non è mai arrivato. 

LA LEADER DI HONG KONG: "SUBITO DIALOGO PER VIA D'USCITA" - Carrie Lam vuole "immediatamente" mettere in piedi una piattaforma per il dialogo con i cittadini di Hong Kong. "Inizierà immediatamente il lavoro per creare una piattaforma di dialogo - ha detto la contestata leader dell'ex colonia britannica in dichiarazioni rilanciate dal Guardian - Speriamo che questo dialogo possa sbocciare sulla base di comprensione reciproca e rispetto per trovare una via d'uscita per Hong Kong". Carrie Lam, capo dell'amministrazione di Hong Kong, ha promesso una piattaforma "diretta" e "aperta" a tutti. "Spero davvero che questo sia l'inizio del ritorno alla calma, lontano dalla violenza", ha affermato, dopo che domenica - sfidando una pioggia torrenziale - sono scesi in piazza quasi due milioni di manifestanti pacifici. Le proteste, spesso sfociate in scontri con la polizia, vanno avanti da 11 settimane e sono centinaia le persone arrestate. Carrie Lam ha assicurato di non voler 'resuscitare' la contestata legge sull'estradizione e ha anche promesso che l'Ipcc, incaricato di vigilare sull'operato della polizia, arruolerà esperti stranieri per contribuire alle indagini sugli incidenti di questi mesi.