Fermato per omicidio Roma: su Facebook pistole, tatuaggi e rapper

webinfo@adnkronos.com

Tre uomini armati di pistola con il volto coperto come immagine di copertina e, nel profilo, gli slogan da ribelle e le foto con gli amici in pose da duri. Così il profilo Facebook di Paolo Pirino, uno dei due sospettati della morte del 24enne Luca Sacchi.  

All'apparenza un ragazzo come tanti con la barba incolta, gli orecchini e il petto completamente coperto dai tatuaggi, la passione per serie tv come Gomorra e Romanzo Criminale, per pugili e atleti della MMA come Floyd Mayweather e Conor McGregor e per rapper come 50 Cent. Non mancano meme e citazioni con foto di armi da fuoco nei suoi pochi post pubblici.  

"Prendi la vita come viene, tanto tutto può cambiare in un attimo...", recita uno slogan condiviso da Pirino. "Sia nel bene che nel male io la mia vita me la godo finché posso...Degli altri? Non me ne frega un c*zzo! Nessuno mi ha regalato niente", si legge in un'altra foto abbinata a una celebre immagine di 'Scarface' Al Pacino.