Fermi e Fontana invitano Segre al Consiglio regionale lombardo

Red-Alp

Milano, 8 nov. (askanews) - "Manifestandole solidarietà, stima e profondo rispetto per la Sua storia personale che La rende preziosa e insostituibile testimone della tragedia dell'Olocausto, siamo lieti di invitarLa a un incontro istituzionale presso il Consiglio regionale, possibilmente in una data prossima alla commemorazione del Giorno della Memoria". E' quanto hanno scritto nell'invito ufficiale indirizzato a Liliana Segre il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Alessandro Fermi, e il presidente della Giunta regionale, Attilio Fontana.

L'invito fa seguito alla mozione urgente approvata martedì scorso dall'Aula consiliare regionale con 66 voti a favore e 3 contrari, presentata dalla Presidente della commissione Antimafia Monica Forte (M5Stelle) ed emendata nel dispositivo finale dal capogruppo di Forza Italia, Gianluca Comazzi.

"La discussione e il tenore del confronto e del dibattito in Aula su Liliana Segre hanno segnato una pagina sicuramente positiva - hanno commentato i presidenti Fermi e Fontana- e la volontà di ricercare e trovare nella mozione approvata un punto di incontro, testimonia come ancora una volta la Lombardia riesce a porsi di esempio e riferimento per il Paese, superando contrapposizioni e divisioni che non fanno bene alle istituzioni e alla comunità civile".