Ferrari e Amazon Web Services siglano accordo su dati

·1 minuto per la lettura
ll logo Ferrari presso la sede centrale a Maranello

MILANO (Reuters) - Ferrari e Amazon Web Services (Aws) hanno raggiunto un accordo che porterà la controllata del cloud di Amazon a fornire alla casa automobilistica i servizi di piattaforma cloud, di apprendimento automatico e di intelligenza artificiale.

È quanto annunciato da Aws in un comunicato.

L'accordo aiuterà Ferrari a snellire la progettazione e i test dei veicoli di Maranello, e permetterà al team di Formula Uno Scuderia Ferrari di lanciare una piattaforma di "fan engagement", ha annunciato Aws.

"Insieme le aziende accelereranno il ritmo dell'innovazione nell'intera organizzazione Ferrari", coinvolgendo le divisioni di veicoli strada, delle competizioni GT e Challenge, oltre al team di Formula Uno, come si legge inoltre nel comunicato.

Ferrari potrà contare sulle capacità analitiche, di apprendimento automatico, di calcolo, di stoccaggio e di database di Aws "per ottenere rapidamente informazioni utili in merito alla progettazione dei veicoli e delle performance su strada e in pista", ha detto Aws.

Ferrari in una nota separata ha detto che la piattaforma di "fan engagement" che svilupperà con Aws punta a coinvolgere sempre di più gli appassionati di Formula Uno nella vita quotidiana della Scuderia e dei suoi piloti "attraverso servizi di personalizzazione, contenuti esclusivi e applicazioni interattive"

I dettagli finanziari dell'accordo non sono stati rivelati.

Nell'ambito della partnership il logo di Aws apparirà sulle auto della Scuderia Ferrari e sulle divise dei piloti a partire dal Gran Premio di Francia di questo weekend, ha comunicato Aws.

(Giulio Piovaccari); ((Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli